Consigli utili per l’illuminazione del tuo bagno

Vorresti ristrutturare il bagno ma non sai come fare? Questo è un ambiente vitale per la tua casa, soprattutto perché è quello nel quale poterti concedere dei momenti di relax. Uno degli elementi più importanti da tenere in considerazione quando si parla di ristrutturazione è quello dell’illuminazione.

L’importanza dell’illuminazione del bagno

L'illuminazione del bagno

Per illuminare il bagno  serve sicuramente più attenzione rispetto agli altri ambienti della casa. I punti luce da cui partire sono due: uno per l’illuminazione generale (detto anche luce diffusa) con un punto luce a soffitto che spinge la luce verso il basso creando un bagliore diffuso e uno focalizzato attorno allo specchio, considerata una luce di precisione che può essere fatta con delle lampade a sospensione. Un terzo punto facoltativo, ma sempre più utilizzato, è quello per l’integrazione degli strip led, inserite nel controsoffitto in cartongesso. Una delle indicazioni generali sempre valide è quella di avere sempre una luce riflessa sulle pareti. Come per le altre stanze della casa, l’illuminazione può essere anche un elemento d’arredo per dare carattere e rendere più vivibile la stanza.

Come si illumina il bagno

Come illuminare un bagno

Sicuramente sarebbe preferibile avere luce naturale all’interno della stanza, ma spesso si hanno ambienti dove le finestre sono piccole o completamente assenti. Quindi, per l’illuminazione principale del bagno, è bene scegliere una luce morbida e bianca, simile a quella naturale. Un effetto che si può ottenere con plafoniere, lampade da parete, ma anche luci indirette, cioè proiettate contro soffitti e muri. Le luci ben studiate danno un grande effetto scenografico. Inoltre la luce serve per far risaltare anche i rivestimenti soprattutto se cangianti.

Le luci led si prestano particolarmente a questo ambiente della casa perché, oltre a non scaldarsi, questo tipo di illuminazione non risente dell’umidità, infatti vengono utilizzate sempre più spesso all’interno dei box doccia nei soffioni per cromoterapia e per dare un effetto scenico al bagno e creare una particolare atmosfera.

Come illuminare il soffitto del bagno

Ci sono diverse opzioni per la luce diffusa, quella destinata all’illuminazione generale della stanza e posta sul soffitto. Si va dalle classiche plafoniere, indicate per i soffitti bassi, ai lampadari per portare un tocco eclettico. C’è poi l’opzione dei faretti per distribuire meglio la luce su piante allungate o irregolari. Ma anche come accenti di luce dedicati, ad esempio su una vasca o dentro la doccia.

Altra soluzione è quella di luci lineari, come neon e LED lungo il perimetro del soffitto. E per chi preferisce le luci da parete la raccomandazione è di orientarle verso il soffitto per restituire una luce riflessa e morbida.

Come illuminare lo specchio del bagno

Dagli arredi con LED integrati alle classiche applique, anche attorno allo specchio le opzioni sono diverse. Si possono anche sommare diverse sorgenti luminose per arrivare alla luminosità indicata e avere un’illuminazione più morbida, equilibrata e distribuita su chi si specchia. Meglio se poste ai lati in modo da avere il volto illuminato senza ombre.

Come illuminare un bagno piccolo

Come illuminare un bagno piccolo

Per le piccole metrature il consiglio è di seguire la regola generale delle due illuminazioni, una diffusa e una sullo specchio. Meglio evitare luci dirette come quelle dei faretti e preferire invece soluzioni schermate o riflesse sul soffitto, soprattutto nel caso di soffitti bassi.

In bagni stretti e lunghi andrà prevista una doppia sorgente per avere una luce diffusa correttamente distribuita.

Altri articoli interessanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.