Riscaldamento a soffitto

Riscaldamento a soffitto: il benessere arriva dall’alto

Ogni abitazione non può fare a meno di impianti che contribuiscano a creare, in ogni stagione dell’anno, il confort climatico ideale. Quello per il quale la casa è il posto nel quale stare al caldo quando fa freddo e al fresco quando fuori fa caldo.

Per rispondere a queste necessità si è soliti pensare ai termosifoni (per l’impianto di riscaldamento) e ai climatizzatori (per quelli di raffrescamento), ma non sono le uniche soluzioni possibili. Un’alternativa da conoscere e valutare è data dai sistemi di raffrescamento e riscaldamento a soffitto.

Cosa sono i sistemi di raffrescamento e riscaldamento a soffitto

Come indica il nome stesso parliamo di impianti collocati nel soffitto della stanza, generalmente all’interno del controsoffitto creato appositamente per ospitare l’insieme degli elementi che lo compongono. Negli ultimi anni si è molto diffusa la soluzione “a pavimento” e sullo stesso principio gli impianti di raffrescamento e riscaldamento possono essere collocati anche in una parete o, appunto, nel soffitto. Queste particolari forme di impianto prendono il nome di sistemi radianti.

Questo tipo di impianti è costituito da una serpentina di tubi all’interno dei quali circola un particolare fluido termovettore. Questo è in grado di produrre aria calda o aria fresca per il raffrescamento estivo.

I sistemi radianti a soffitto possono essere installati in diverso modo. Da una parte c’è l’inserimento all’interno di un controsoffitto, ma è possibile percorrere anche una posa in aderenza per la quale il circuito idraulico è fissato al solaio tramite dei binari di supporto o preassemblato direttamente a dei pannelli in cartongesso.

I vantaggi

La scelta tra l’installazione “a secco” (mediante i pannelli in cartongesso preassemblati) o “in aderenza” (fissando l’impianto al solaio) varia in base alle esigenze e al tipo di lavoro di ristrutturazione che si sta eseguendo. Parliamo in entrambi i casi di soluzioni per le quali il sistema di raffrescamento e riscaldamento a soffitto offre vantaggi dal punto di vista:

  • estetico,
  • dimensionale;
  • tecnico.

Non avere termosifoni e climatizzatori, o qualsiasi altro elemento, a vista, significa innanzitutto una grande pulizia delle linee per un arredamento ancora più libero e creativo. Spesso ci si impegna per trovare soluzioni alternative che possano sopportare l’ingombro di questi dispositivi; con un sistema radiante di questo tipo il problema viene risolto alla base.

Questa scelta determina anche un miglioramento dimensionale: non c’è più alcun tipo di ingombro sulle pareti e tutto lo spazio degli ambienti domestici può essere sfruttato per la collocazione di mobili e arredi di qualsiasi tipo.

Non ultimo e non meno importante il vantaggio tecnico. I sistemi di riscaldamento a soffitto, infatti, sfruttano la diffusione del calore per irraggiamento, in modo che dal soffitto il calore venga distribuita su tutte le superfici più fredde in modo che queste le assorbano e lo mantengano per più tempo. Con l’irraggiamento non vi è una vera e propria distribuzione di aria cala e questo assicura l’assenza di sbalzi di temperatura così come una maggiore uniformità nella distribuzione del calore.

Discorso simile durante l’estate. Il liquido presente nel circuito dell’impianto, infatti, genera una radiazione termica per la quale le superfici nell’ambiente circostante si raffrescano ed emettono di conseguenza un’energia con una minore intensità. Questo determina un meccanismo di irraggiamento continuo per il quale le superfici si raffrescano uniformemente e in maniera continua.

La scelta verso un impianto di raffrescamento e riscaldamento a soffitto può essere valutata, tenendo conto in fase di progettazione di diversi aspetti tecnici, sia per le nuove costruzioni che in fase di ristrutturazione della propria abitazione. Un’opportunità di benessere climatico e riduzione dei costi delle bollette energetiche da non sottovalutare per contribuire a migliorare la qualità della propria vita e del tempo che si trascorre in casa.

Altri articoli interessanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere