dierre home solutions
Sostituzione vasca con box doccia

Sostituzione vasca con doccia: quando conviene

Tra gli interventi che è possibile prevedere per la ristrutturazione del proprio bagno, quello della sostituzione della vasca con il box doccia è una delle più frequenti e consigliate. Il motivo? In realtà è corretto parlare di più motivi e ragioni per cui la sostituzione della vasca da bagno con il box doccia conviene. Ed è quindi da qui che vogliamo partire, dalla comprensione del perché è utile farlo, per poi andare a vedere alcune idee e soluzioni pratiche, per individuare quale può essere la migliore per il tuo bagno.

5 ragioni per cui la sostituzione della vasca con la doccia conviene

Si possono individuare ben 5 diverse ragioni per cui prendere seriamente in considerazione la possibilità di procedere con la sostituzione della vasca con il box doccia. Queste ragioni sono:

  • spazio;
  • design;
  • risparmio;
  • accessibilità;
  • igiene e pulizia.

Maggiore spazio

Il primo vero vantaggio è quello dello spazio. I box doccia, infatti, si sviluppano in verticale, liberando spazio calpestabile o occupabile con altri elementi (lavatrice, armadi, sanitari, eccetera). La principale ragione per cui si procede con la ristrutturazione per il passaggio da vasca a doccia è proprio quello di aumentare la grandezza del proprio bagno. Migliorandone quindi anche la fruibilità e l’eleganza.

Design moderno

Non che le vasche da bagno siano brutte, anzi, ma i box doccia rispondono meglio alle esigenze moderne anche in termini di design. L’utilizzo delle pareti in vetro, così come la possibilità di accedere a una doccia accessoriata o multifunzione, valorizzano ancora di più l’installazione di un box doccia al posto della vasca da bagno.

Risparmio di acqua

Un altro dei motivi, pratici ed economici, è quello del risparmio di acqua. Che è figlio anche degli standard di vita attuali. Difficilmente abbiamo il tempo e la pazienza di attendere che la vasca si riempia e di rilassarci immergendoci in essa. Molto più comodo e pratico, invece, l’ingresso in doccia, che inevitabilmente crea anche un vantaggio economico non indifferente con una netta riduzione dei costi in bolletta.

Migliore accessibilità

Molte delle case in cui sono presenti le vasche da bagno solitamente sono quelle dove abitano persone anziane e con difficoltà motorie. Per questo una delle principali ragioni della sostituzione della vasca con il box doccia è proprio quella di consentire un più facile accesso agli anziani. Per entrare nella vasca bisogna fare uno sforzo fisico per molti importante e la parete della vasca costituisce in molti casi una barriera architettonica che può provocare cadute e problemi di accesso. Il box doccia, invece, permette un accesso in piano, semplice, ampio e decisamente più comodo per tutte le esigenze.

Igiene e pulizia

Infine, ma non meno importante, l’aspetto igienico. Sia personale che del bagno stesso. Infatti il box doccia è una realtà estremamente più semplice da pulire e che evita il ristagno dell’acqua.

Idee per la sostituzione della vasca con la doccia

Quando si valuta la sostituzione della vasca in favore del box doccia ci si scontra spesso con il fattore economico. In realtà, oltre a tutti i vantaggi che abbiamo visto fino a questo momento, il costo della ristrutturazione non è sempre elevato. Dipende molto dal tipo di doccia che si decide installare (standard, accessoriata, multifunzione, eccetera) e dai relativi interventi sull’impianto e sui rivestimenti che è necessario compiere.

Ma quali sono le possibilità offerte dai box doccia? Quali caratteristiche prendere in considerazione? La prima riguarda la posizione della doccia. Il più delle volte la doccia viene installata nello stesso posto della vasca, riducendo così l’impatto dei lavori sulle tubature e i collegamenti degli impianti. In molti casi è preferibile spostare la doccia, ed è quindi doveroso valutare i pro e i contro di ogni soluzione. I box doccia possono essere addossati alla parete del bagno su di un lato o su due, sistemandolo in posizione angolare.

Un’idea molto interessante è quella della trasformazione della vasca in box doccia. È un intervento intermedio, che prova a unire l’esigenza di installare un box doccia senza i costi e i lavori necessari per le opere murarie.

Dalla posizione, poi, deriva anche la scelta del tipo di apertura. Questa può essere a battente, con una porta scorrevole o anche a soffietto. La scelta dipende dal gusto personale, ma anche dallo spazio antistante; trovando un giusto equilibrio tra comodità ed eleganza.

Nella progettazione del box doccia, poi, bisogna considerare anche i materiali utilizzati. Per i profili il più delle volte si utilizzano l’acciaio o l’alluminio, mentre per i pannelli le alternative più apprezzate sono quelle date dal PVC o dal vetro temperato.

Quando si parla di box doccia non bisogna pensare che le soluzioni siano tutte uguali e che si tratti di una semplice cabina. Tanto per fare alcuni esempi è possibile realizzare una doccia con seduta in muratura, permettendo sia alle persone anziane di potersi sedere e non stare troppo in piedi, sia di rilassarsi per chi riesce a ritagliarsi un momento di relax.

Abbiamo già fatto riferimento ai box doccia accessoriati e multifunzione: questo perché sono tanti gli accessori e gli elementi che possono impreziosire questa parte del bagno. È infatti possibile scegliere tra sistemi di illuminazione (cromoterapia) o anche erogatori capaci di emettere vapore o getti d’acqua localizzati che regalano un effetto simile a quello dei centri benessere.

Altri articoli interessanti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta l’informativa cookie.